Lo sport popolare che unisce e fa crescere

Il titolo di Capitale Europea dello Sport di ACES EUROPE, è il riconoscimento istituito dal 2001 e assegnato annualmente a città europee che si contraddistinguono con progetti sportivi ispirati al miglioramento globale degli stili di vita.

ACES EUROPE con la sua delegazione ACES ITALIA e MSP ITALIA (Associazione sportiva riconosciuta dal Coni) e ASI (Associazioni sportive sociali italiane) hanno voluto allargare il riconoscimento a Città, Comuni e Comunità italiane impegnate a favorire attraverso la pratica dello sport la crescita sociale di un territorio.

Collaborazione Tecnica: Vision Up Srl

Dal 2 al 13 aprile 2019, un Grand Trail motoristico di 1600 Km
per unire le città italiane delle buone pratiche sportive e sociali

UN GIRO D’ITALIA che unisce 8 Città, Comuni e Comunità dello Sport ACES EUROPE 2019 con un Grand Trail Motoristico che sarà compiuto da una blasonata Sport Car e da due SUV “tender”. A bordo della vettura, accanto al driver, si alterneranno per ogni tappa gli atleti olimpionici e nazionali aderenti al progetto BOSCH e RANDSTAD “Allenarsi per il Futuro”, l’iniziativa di Responsabilità Sociale d’Impresa (CSR) per la formazione e l’inserimento al lavoro dei giovani.
Gli atleti del programma “allenarsi per il futuro” saranno i tedofori a cui è affidato il compito di dare il via alle iniziative delle Città, Comuni e Comunità insignite del Premio dell’Associazione delle Capitali Europee dello Sport. Ogni tappa del Grand Motor Trail Aces è caratterizzata dall’incontro tra gli atleti del programma “Allenarsi per il Futuro” e gli studenti delle scuole delle Città, Comuni e Comunità premiate per il 2019.

L’iniziativa è l’occasione per trasmettere attraverso i principali valori dei testimonial sportivi, la passione, l’impegno, la responsabilità e soprattutto l’allenamento mentale per superare le sfide della vita. I tedofori del Grand Motor Trail ACES 2019 saranno: la campionessa di volley e medaglia d’oro, Rachele Sangiuliano, l’alpinista che ha scalato tutte le vette degli 8000 metri, Marco Confortola, la tennista vincitrice del Roland Garros, Mara Santangelo, l’olimpionica di ginnastica Daniela Masseroni, il campione di ciclismo su strada, Claudio Chiappucci, il pilota di velocità, Gian Maria Gabbiani e il campione del mondo di apnea, Mike Maric.